L’Asinara è un’isola del mar Mediterraneo, situata fra il Mar di Sardegna a ovest, il Mare di Corsica a nord e l’omonimo golfo a est; a sud è separata dalla piccola Isola Piana da uno stretto canale navigabile, il cosiddetto Passaggio dei Fornelli. Fa parte del comune di Porto Torres, in provincia di Sassari.  L’Asinara è rimasta chiusa al pubblico dal 1885 al 1999, in un isolamento totale rafforzato nei primi anni sessanta dall’istituzione del carcere di massima sicurezza in cui vennero internati brigatisti e mafiosi come Raffaele Cutolo e Salvatore Riina. L’isolamento ha tuttavia permesso la preservazione di gran parte dell’ambiente naturale dell’isola, evitando la cosiddetta cementificazione, e permettendo la nascita nel 1997 del Parco Nazionale dell’Asinara.

Il campus per le lezioni a Tumbarino

Situato nelle vicinanze di cala di Sant’Andrea, al centro dell’isola, aveva pochi detenuti, per lo più rei di crimini carnali, con il compito di allestire riserve di legna. Il centro servizi in località Tumbarino è dotato di tutti gli spazi utili per lo svolgimento del Campus, dalle sale studio utili per le lezioni alle zone dedicate ai lavori di gruppo, fino agli spazi dedicati ai momenti conviviali diurni e serali.

Gli eventi serali a Cala Reale

Approdo sicuro e riparato, per questo l’insenatura in cui è incastonato questo piccolo borgo viene chiamata ~cala Reale~. Il paesino realizzato per lo più nell’ultimo decennio dell’Ottocento presenta diverse strutture di particolare interesse, come ad esempio il Palazzo Reale, oggi sede del ministero dell’ambiente. Presso il giardino delle strutture di Cala Reale verranno ospitati gli eventi serali aperti al pubblico.

Il soggiorno a Cala d'Oliva

La colonia penale agricola dell’Asinara aveva diversi distaccamenti su tutta l’isola, ognuno dei quali era retto da un capo diramazione, che, a sua volta, doveva rispondere al maresciallo capo, di stanza a Cala d’Oliva. Sempre a Cala d’Oliva risiedevano il direttore ed il vice direttore, nonché tutto il personale impiegato, tra cui il personale medico. Gli ospiti dell’evento soggiorneranno presso le strutture situate qui.

L’isola dell’Asinara è situata nella parte settentrionale della Sardegna. Il comune più vicino è quello di Porto Torrese gli aeroporti più vicini quelli di Algheroe Olbia. Ai partecipanti al corso verrà dato appuntamento al comune di Porto Torres e da lì verrà gestito il tragitto verso l’isola dell’Asinara.

Come arrivare in Sardegna

Via aerea: Aeroporti di Alghero, Olbia, Cagliari
Via nave: Porti di Olbia, Civitavecchia, Porto Torres

Come arrivare all’Asinara

Ai partecipanti al corso verrà dato appuntamento al comune di Porto Torres e da lì verrà gestito il tragitto verso l’isola dell’Asinara.

Traghetti partono giornalmente da Stintinoe Porto Torres
per maggiori info visita
http://www.delcomar.it/
http://www.lineadelparco.it/traghetti/motonave-ausonia-andata-e-ritorno/

L’Asinara è un’isola del mar Mediterraneo, situata fra il Mar di Sardegna a ovest, il Mare di Corsica a nord e l’omonimo golfo a est; a sud è separata dalla piccola Isola Piana da uno stretto canale navigabile, il cosiddetto Passaggio dei Fornelli. Fa parte del comune di Porto Torres, in provincia di Sassari.  L’Asinara è rimasta chiusa al pubblico dal 1885 al 1999, in un isolamento totale rafforzato nei primi anni sessanta dall’istituzione del carcere di massima sicurezza in cui vennero internati brigatisti e mafiosi come Raffaele Cutolo e Salvatore Riina. L’isolamento ha tuttavia permesso la preservazione di gran parte dell’ambiente naturale dell’isola, evitando la cosiddetta cementificazione, e permettendo la nascita nel 1997 del Parco Nazionale dell’Asinara.

  • Località Tumburino (Campus lezioni)

Situata nelle vicinanze di cala di Sant’Andrea, al centro dell’isola, aveva pochi detenuti, per lo più rei di crimini carnali, con il compito di allestire riserve di legna. Il centro servizi in località Tumburino è dotato di tutti gli spazi utili per lo svolgimento del Campus, dalle sale studio utili per le lezioni alle zone dedicate ai lavori di gruppo, fino agli spazi dedicati ai momenti conviviali diurni e serali.

  • Cala Reale (eventi serali e lezioni)

Approdo sicuro e riparato, per questo l’insenatura in cui è incastonato questo piccolo borgo viene chiamata ~cala Reale~. Il paesino realizzato per lo più nell’ultimo decennio dell’Ottocento presenta diverse strutture di particolare interesse, come ad esempio il Palazzo Reale, oggi sede del ministero dell’ambiente. Presso il giardino delle strutture di Cala Reale verranno ospitati gli eventi serali aperti al pubblico.

  • Cala d’Oliva (alloggi)

La colonia penale agricola dell’Asinara aveva diversi distaccamenti su tutta l’isola, ognuno dei quali era retto da un capo diramazione, che, a sua volta, doveva rispondere al maresciallo capo, di stanza a Cala d’Oliva. Sempre a Cala d’Oliva risiedevano il direttore ed il vice direttore, nonché tutto il personale impiegato, tra cui il personale medico. Gli ospiti dell’evento soggiorneranno presso le strutture situate qui.